-->


Pubblicato il 6 Maggio 2019 alle 00:05:25 - Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Accadde Oggi del 06 maggio 2019





Il 6 maggio di centotrenta anni fa, nel 1889, in occasione dell’inaugurazione dell’Esposizione Universale a Parigi veniva aperta al pubblico la Torre Eiffel (foto in alto) la cui cerimonia inaugurale era stata celebrata il 31 marzo.

 

Sessanta anni fa, nel 1959, a Londra viene venduto un dipinto di Pablo Picasso raffigurante una ragazza olandese per un prezzo di quasi duecento milioni di lire (centomila euro) che rappresentano il prezzo più alto mai pagato per un’opera di artista vivente, mentre nel 1962 il democristiano Antonio Segni viene designato a quarto presidente della Repubblica Italiana.

 

Venticinque anni fa, il 6 maggio 1994, veniva inaugurato il “Chunnel” il tutto sotto il canale della Manica che collega Francia e Gran Bretagna, alla cerimonia partecipano i rispettivi capi di stato Francois Mitterrand ed Elisabetta II del Regno Unito (foto centrale).

 

Nel 1999, venti anni fa, il cantante Adriano Celentano pubblicava l’album “Io non so parlar d’amore” che diventerà uno dei più venduti dell’epoca superando i due milioni di copie.

 

Tra i nati oggi segnaliamo il rivoluzionario francese Massimiliano Robespierre nato nel 1758, l’esploratore Robert Peary, primo a raggiungere il Polo Nord, nato nel 1856 e lo psichiatra fondatore della psicoanalisi Sigmund Freud nato nel 1856.


Il 6 maggio nascevano gli attori Rodolfo Valentino (1895), Orson Welles (1915) Anne Parillaud (1960) e George Clooney (1961); auguri di buon cinquantesimo compleanno a Enrico Salvi, il chitarrista e cofondatore del gruppo musicale dei Negrita anche noto con il soprannome di Drigo (foto in basso).

 

 

Tutti gli altri eventi del giorno nel passato sono su accaddeoggi.it



© accaddeoggi.it





Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia











Il box gratuito per il tuo sito







Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy